Nessuna Universita' ti dira' mai, come far volare i pinguini.
   
  Linux Club Conversano (BA)
  11.Lug.2008 Linux vs Windows sui PC Low-Cost
 
Linux vs Windows sui PC Low-Cost

11.Lug.2008


Partendo dalla notizia:
http://punto-informatico.it/2345194/PI/News/XP-sui-PC-low-cost--MS-allenta-le-restrizioni/p.aspx

 

Microsoft tenta ancora di contrastare l'ascesa di Linux su un prodotto la cui diffusione non è più di nicchia.

I guai di Microsoft derivano dal fatto che le richieste del loro attuale sistema operativo sono molto superiori alle caratteristiche hardware dei subnotebook. Come soluzione a tutto cio', invece di sfornare un "vista-lite" ottimizzato, Microsoft preferisce offrire un sistema operativo (XP) che giurava fino all'anno scorso essere "sorpassato" sia come servizi che SOPRATTUTTO come sicurezza.

Il problema e' riuscire a capire le ragioni di tale strategia che potrei definire schizofrenica (se non addirittura ipocrita)

Cioè

Non sarebbe forse meglio che Microsoft prendesse atto del fatto che l'eeepc e i suoi fratellini sono poco adatti ad ospitare un suo sistema operativo?

Non sarebbe più coerente offrire (a chi le vuole) le licenze rentail e lasciare che il mercato decida?

Ultimo dubbio, ma non meno importante, chi acquista i mini-portatili con Windows XP preinstallato sa che il supporto per tale prodotto verrà dismesso tra 2 anni?

La risposta più scontata a tutte queste domande è che Microsoft sta facendo di tutto perché la gente non entri in contatto con il mondo Linux, cioè non incominci a capire che Windows non è “l'unica via possibile.”

Ma, purtroppo per il pinguino, la realtà è un po più complessa.

A ben guardare le interfacce grafiche dei subnotebook hanno poco di quella che è la "filosofia" Linux: sembrano giochini per bambini con grossi bottoni dedicati quasi esclusivamente a internet. D'accordo che per gli schermi under-10'' i tabs con le grosse icone sono più comode, ma il problema è che l'utente base creda che Linux sia solo quello...un pò come succede per i palmari o i navigatori: Linux c'è, ma non si vede.

In ultima analisi si rischia di perdere l'occasione di far conoscere veramente le potenzialità di Linux al grande pubblico e passi il messaggio: se hai bisogno del “piccoletto” per navigare in internet Linux va bene, ma se hai bisogno di un computer "vero" che faccia tutto, l'unica possibilità e Windows!

A riprova di ciò Microsoft si guarda bene da proporre XP a prezzi scontati per notebook e desktop, lasciando come unica opzione "mattone-vista", preinstallato di default in una decina di simpatiche (e sempre più costose) varianti.

Voglio chiudere riportando un disilluso commento di un utente del forum su questo argomento

"giriamo la frittata in maniera più semplice: Microsoft se ne frega di linux nel desktop perchè ha capito che da tanti gruppetti estremamente indipendentisti al punto da essere incapaci di collaborare seriamente non potrà mai prendere forma, qualcosa di veramente potente e competitivo agli occhi del mercato."



ISO

 
  Totale 120636 visitatori (308392 hits) qui!  
 
=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=